Progetto "Artemide"
Cartella infermieristica informatizzata

     

Responsabile: Paolo Chiari

Coordinatore: Barbara Ruffini

Il progetto

Raggiunto l’obiettivo di avere in tutto il Policlinico uno strumento cartaceo per documentare in maniera esaustiva i bisogni assistenziali dei pazienti e le risposte che il personale infermieristico fornisce, l’Azienda si è posta come ulteriore risultato l’applicazione della tecnologia informatica alla documentazione.
Il progetto di informatizzazione della Cartella Infermieristica, denominato Artemide, consiste nella traduzione del Progetto Penelope “Cartella Infermieristica Aziendale”, in un software applicativo. Tale sotfware, mantenendo inalterati i principi fondamentali del processo assistenziale, garantisce una migliore gestione delle informazioni relative al percorso del paziente, dal momento di presa in carico fino alla sua dimissione. I termini e le sequenze utilizzate consentono di uniformare il comportamento fra i diversi professionisti e la standardizzazione di alcuni passaggi del percorso stesso. La terminologia utilizzata porta inoltre, ad uniformare alcune valutazioni e giudizi costruendo un linguaggio professionale condiviso. 
Il software realizzato su specifiche architetturali e funzionali definite dal gruppo di lavoro del Policlinico permette di avere a disposizione delle informazioni complete, omogenee e precise nonchè il monitoraggio dell’attività infermieristica svolta sul paziente; poiché la cartella infermieristica è di fatto uno strumento di lavoro molto dettagliato, in questo senso la sua informatizzazione risulta essere strategica. All’interno della cartella “elettronica” infatti, il Piano di lavoro o Diario giornaliero mostra in maniera rapida e completa tutte le attività infermieristiche svolte o da svolgere per un paziente, offrendo la possibilità di modificare le attività o di aggiungerne di ulteriori. Dalla cartella è sempre possibile visualizzare lo storico delle precedenti cartelle relative a ricoveri passati del paziente; questo consente all’infermiere di individuare il quadro clinico completo che lo porta ad identificare in maniera più dettagliata i problemi per formulare diagnosi infermieristiche più efficienti ed efficaci. Nell’applicazione sono state inserite le schede di accertamento, il diario infermieristico, tutte le schede di pianificazione mantenendo, come nel cartaceo, il legame fra diagnosi, obiettivi, interventi e schede accessorie. La pianificazione delle attività segue la schedulazione sui turni, mantenendo monitorato lo svolgimento delle attività (chi, quando ..) con possibilità di segnalazione quando i parametri si discostano dal range di normalità.
Tale funzione è resa più agevole dall’utilizzo di strumenti informatici (tablet) portatili senza cavi, che consentono di utilizzare la cartella, sia in registrazione che in consultazione, direttamente al letto del paziente.
In un’ottica più ampia di evoluzione della professione e di affermazione del nursing come disciplina autonoma l’utilizzo di un sistema di documentazione infermieristica standardizzato, seppur personalizzato in base alle esigenze del singolo reparto e/o paziente, garantisce agli infermieri un quadro di riferimento chiaro e comune, supportandoli nell’attività assistenziale e organizzativa.
Una volta a regime la cartella informatizzata elettronica aziendale consentirà la produzione e l’archiviazione della documentazione molto efficiente e sarà uno stimolo per gli operatori ad acquisire nuove conoscenze e capacità per poter intervenire e risolvere i problemi a beneficio dei pazienti, della qualità assistenziale e dell’organizzazione.

Da un punto di vista informatico tale progetto è particolarmente significativo in quanto rappresenta un deciso passo verso la realizzazione di un flusso informativo paper less.
 

Tempistica

2005                
Creazione gruppo di lavoro e progettazione del sistema in collaborazione con la ditta fornitrice di software
Aprile-ottobre 2005     
Formazione sulle modalità di funzionamento della procedura informatizzata e dei Tablet.  Addestramento all’uso dell’applicativo e dei tablet. Inizio della sperimentazione in U.O. precedentemente individuata
Fine 2005                  
Gestione informatizzata del 50% dei pazienti ricoverati dell’U.O. pilota
Primo bimestre 2006  
Gestione informatizzata del 100% dei pazienti ricoverati dell’U.O. pilota
Giugno 2006      
Estensione della cartella informatizzata ad altre 2 U.O. afferenti al medesimo dipartimento secondo lo schema adottato per la realtà pilota.
Fine 2006                  
Analisi delle cartelle informatizzate con realizzazione di modifiche di programma indicate dagli uteneti finali (infermieri)
Primo bimestre 2007  
Estensione della cartella informatizzata ad una U.O. specialistica differente (TIC)
2007                         
Estensione di alcune parti della cartella informatizzata relative all’accertamento infermieristico, alla prevenzione ed al trattamento delle lesioni da decubito a tutte le U.O. dell’azienda

- Le videate della cartella infermieristica informatizzata

- Le maschere della cartella infermieristica informatizzata